A     B         D         F                                                         T                     Y         









Z

Zombie

Una frase tipica per questa canzone: "Nessun bisogno di presentazione". È la canzone più celebre dei Cranberries, e una delle canzoni più celebri in assoluto degli anni '90 (sospettiamo fortemente che lo rimarrà anche dell'intero XX secolo). È una canzone che, con il suo enorme impatto, ha probabilmente contribuito al cessate il fuoco in Irlanda del Nord (ricordiamo che, nel 1994, cioè nello stesso anno di composizione di "Zombie", Belfast era ancora squassata da sanguinosi attentati). È la canzone, tra le altre cose, che ha rivelato le straordinarie doti vocali della cantante del gruppo irlandese, Dolores O'Riordan. Ma è significativo che la canzone più famosa di questo gruppo sia anche una (straordinaria e terribile) canzone di pace per l'Irlanda. Straordinaria e terribile come il celeberrimo videoclip.








«Zombie è stata ispirata dalla morte di un bambino. La vita gli è stata presa dalle braccia di sua madre, che stava facendo shopping in un giorno normale a Londra. Qualcuno aveva infilato una bomba in un cestino di rifiuti e il bimbo si è trovato al posto sbagliato al momento sbagliato, ed è morto. La ragione per cui era stata messa la bomba aveva a che fare con quel tipo di rivendicazioni politiche e territoriali che si succedono in Irlanda e in Inghilterra. L'allusione alla data del 1916 serve a ricordare che in quell'anno fu firmato un accordo che sanciva la cessione di sei contee irlandesi all'Inghilterra. Da allora non è cambiato niente: guerra, morte ed ingiustizia»
(Dolores O'Riodan, traduzione tratta dal libro "Oggi ho salvato il mondo" - canzoni di protesta 1990-2005 di Carlo Bordone e Gianluca Testani. Arcana Editrice, 2006)


Dolores O'Riordan: "Voglio essere una persona qualsiasi quando torno in Irlanda.Voglio fare la brava moglie, andare a fare la spesa e cucinare, perchè la vita non è soltanto essere famosi".